Ci risiamo: Inverno finito! Ma per favore…

Di nuovo? Non si è imparato nulla


inverno finito meteogiornale 240123 - Ci risiamo: Inverno finito! Ma per favore...

Ed eccoci con un nuovo capitolo della saga “Inverno finito”. E’ appena iniziata una lunga fase meteo climatica invernale che già ci vediamo costretti ad affrontare le proiezioni a lungo termine.

Advertising
Advertising

 

Sì, perché i vari modelli previsionali disegnano scenari anticiclonici per la prima settimana di febbraio. Anche se fosse? Prima cerchiamo di passare questa settimana di freddo, perché il clima sarà quello da pieno Inverno. Poi iniziamo a prepararci per un altro affondo artico, quello che potrebbe caratterizzare i giorni della merla.

 

Su quest’ultima ipotesi baseremo gran parte delle nostre analisi settimanali, difatti i centri di calcolo internazionali non sono ancora allineati e fin tanto che l’ipotesi non sarà sostenuta da tutti non potremo sciogliere la prognosi. Avremo modo di riparlarne, ora proviamo a capire cosa potrebbe succedere a febbraio e perché eventualmente si dovrà passare da un temporaneo rinforzo dell’Alta Pressione.

 

Esatto, l’Alta Pressione potrebbe tornare a trovarci ma occhio, sarebbe semplicemente un passaggio di consegne tra l’Artico e il freddo continentale. Proprio così, i vari movimenti del Vortice Polare dovrebbero innescare un temporaneo miglioramento per poi presentarci il conto verso la fine dell’ultima decade di febbraio.

 

Se l’indebolimento, forte, del Vortice Polare dovesse trovare riscontro potremmo assistere a nuove spinte meridiane dell’Alta delle Azzorre o addirittura a un poderoso blocco anticiclonico tra questa stessa Alta Pressione e una propaggine occidentale dell’Anticiclone Russo-Siberiano.

 

Il risultato? L’aria gelida continentale potrebbe piombare in Europa e sul Mediterraneo. Non chiedeteci dettagli perché non è possibile averne. Tutto dipenderà dalla traiettoria della cosiddetta “retrogressione”, quindi sapere se nevicherà o meno a bassissima quota no. Non in questo momento. Prediamo atto che l’Inverno non è affatto finito e chi dice il contrario – ancora una volta – non fa un buon lavoro.

 

Se poi dovesse avere ragione gli faremo i complimenti, ma la tesi andrebbe argomentata scientificamente e al momento di scientifico leggiamo ben poco.


Exit mobile version