Conferme su conferme meteo: l’Inverno arriverà presto

Tra circa una settimana, giorno più giorno meno

meteo con bolla gelida 26546 Personalizzato - Conferme su conferme meteo: l'Inverno arriverà presto

meteo con bolla gelida 26546 - Conferme su conferme meteo: l'Inverno arriverà presto

Passano i giorni ma le proiezioni meteo climatiche continuano a percorrere gli stessi binari. Si dice che bisogna battere il ferro fin che è caldo, bene, i centri di calcolo internazionali stanno provando a suggerirci qualcosa di molto interessante. Ma di cosa si tratta?

Advertising
Advertising

 

Seguendoci saprete che stiamo monitorando il cambio di circolazione che dovrebbe realizzarsi la prossima settimana. Prima però avremo a che fare con qualche altra perturbazione nord atlantica, peraltro di una certa intensità, il che è un bene in quanto aiuterà le nostre riserve idriche a tirare un po’ il fiato dopo la lunga siccità protrattasi sino a poche settimane fa.

 

Il cambio di circolazione dovrebbe avvenire grazie a modifiche morfologiche del Vortice Polare, difatti ricorderete che avevamo detto che nel corso delle ultime settimane aveva assunto una confermazione ellittica e non sferica. Tale conformazione espone la struttura a disturbi importanti, ovvero a degli allungamenti per le forzature anticicloniche provenienti da più lati.

 

Significa che gli scambi meridiani potrebbero prendere il sopravvento tra non molto ed è quello che ci fanno intravedere le varie proiezioni modellistiche. Diciamo che a cavallo tra fine mese e i primi di dicembre gran parte dell’Europa si troverà sotto un flusso di aria fredda proveniente dal Circolo Polare Artico. Inizierà l’Inverno insomma.

 

Tale aria fredda dovrebbe riuscire a espandersi anche sul Mediterraneo, ma molto dipenderà dal grado d’inclinazione dell’Alta Pressione che nel frattempo si spingerà verso nord-nordest. Al momento pare, il condizionale è d’obbligo, che il freddo possa coinvolgere il Nord Italia e parte del Centro. In tal modo porterebbe nevicate a bassa quota, presumibilmente fin verso le colline.

 

Da valutare l’eventuale estensione verso il Sud, ma qui dipenderebbe evidentemente dal grado d’inclinazione dell’Alta Pressione, che potrebbe facilitare – o meno – la propagazione dell’aria fredda in direzione delle regioni meridionali. Vedremo, fatto sta che l’Inverno dovrebbe prendere presto il sopravvento.


Exit mobile version