Raffreddamento Corrente del Golfo


La Corrente del Golfo è una corrente che riscalda le acque meno salate, ma più settentrionali dell’Atlantico. È anche responsabile dell’abitabilità di Gran Bretagna, Norvegia, Islanda e del sud della Groenlandia. Il Labrador, in Canada è un’area quasi totalmente disabitata perché per quasi tutto l’anno è coperta dai ghiacci, ma ha la medesima latitudine delle Isole Britanniche.

Attualmente la Corrente del Golfo si estende dal Golfo del Messico alla Norvegia settentrionale e le sue acque sono di circa 1-2 gradi Celsius sopra la norma (questo fine Ottobre 2022 e nei primi di Novembre si passa a valori di circa 5°C). Tuttavia, a causa del riscaldamento globale e dell’aumento dei livelli di CO2 nell’atmosfera, la situazione potrebbe cambiare. La Corrente del Golfo è guidata da una differenza di salinità tra l’Atlantico e il Pacifico. L’acqua che fluisce nell’Atlantico è meno salata perché c’è meno evaporazione da questi mari; questo perché sono più lontani dall’Equatore e ricevono molta meno luce solare (i luoghi più caldi evaporano più acqua). L’acqua fredda che esce dall’Oceano Artico impedisce la formazione di ghiaccio nella Corrente del Nord Atlantico; quindi, scorre verso sud come la più debole Corrente fredda del Labrador (raffredda la costa est di parte del Nord America, sino a sud di New York). In questo modo porta con sé il calore, che ha due effetti: in primo luogo, innalza le temperature alle alte latitudini di oltre 1500 km più a nord del solito; in secondo luogo, fa nascere una corrente da est a ovest chiamata Corrente del Golfo.

Advertising
Advertising

La Corrente del Golfo si estende in lunghezza per circa 10.000 km ed è una delle più ampie e più veloci correnti sulla Terra. Ha una velocità di circa 2 m/s e trasporta 100.000.000 metri cubi al secondo verso l’Europa.

Cosa causa il riscaldamento della Corrente del Golfo?

Il riscaldamento della Corrente del Golfo è causato da diversi fattori, tra cui le variazioni della temperatura dell’acqua, la quantità di acqua che scorre nella corrente e la presenza di altre correnti d’acqua, oltre che una variazione delle dinamiche della sua salinità.

La Corrente del Golfo potrebbe rallentare o fermarsi

La Corrente del Golfo potrebbe rallentare o fermarsi a causa dell’aumento della temperatura dell’acqua. L’aumento della temperatura causa un aumento delle vibrazioni molecolari, che a loro volta causano un rallentamento del flusso di calore. Se la temperatura continua ad aumentare, la Corrente del Golfo potrebbe fermarsi completamente.

 

Come si raffredda la Corrente del Golfo?

Il raffreddamento della Corrente del Golfo è causato dalla diminuzione delle temperature superficiali nell’Oceano Atlantico meridionale. Questa diminuzione può essere dovuta a diversi fattori, tra cui la variazione delle correnti oceaniche, la presenza di ghiacciai che si sciolgono in acqua e il cambiamento climatico.

Come la riduzione della CO2 aiuta a mantenere fresca la Corrente del Golfo?

Il raffreddamento della Corrente del Golfo è causato dalla CO2 in atmosfera che aumenta la temperatura globale e causa un aumento rapido di acqua dolce nell’Atlantico settentrionale. La CO2 più bassa o una sua stazionarietà, manterrebbe le varie dinamiche che mantengono in vita la Corrente del Golfo.

 

Perché il riscaldamento causa il rallentamento della Corrente del Golfo?

Le temperature più calde della superficie dell’acqua del Golfo renderanno più difficile per la Corrente del Golfo di mantenere il suo flusso. Ciò significa che la Corrente del Golfo potrebbe rallentare o fermarsi, portando a un raffreddamento degli oceani e a un aumento delle temperature nell’emisfero nord. Ma secondo vari studi, un rapido raffreddamento dei ghiacciai della Groenlandia potrebbe causare un suo blocco.

 

Conclusione

La conclusione è che il raffreddamento della Corrente del Golfo può essere un buon modo per ridurre il riscaldamento globale. Tuttavia, ci sarebbero conseguenza planetarie, in quanto un suo eventuale blocco avrebbe ripercussioni nelle Correnti planetarie, con cambiamenti climatici su larga scala.

 

Corrente del Golfo, scoppia il caos che potrebbe repentinamente cambiare l’Inverno

“Gulf Stream” riscalda l’Europa


Exit mobile version