A suon di TEMPORALI anche il meteo di questo weekend

Ancora non se ne esce


Abbiamo già parlato delle temperature, ma in quello stesso articolo facevamo riferimento all’instabilità. Già, le condizioni meteo del weekend non saranno per nulla splendide. Certo, non mancherà occasione per degli sprazzi di sole e in alcune regioni sarà davvero una bella giornata.

 

Advertising
Advertising

Come saprete, ma se non lo sapete ancora ve lo diciamo noi, dovrebbe arrivare aria fresca dai Balcani. Quindi da est. Le temperature ovviamente rappresenteranno uno degli elementi principali e vi abbiamo detto che rimarranno al di sotto delle medie stagionali. Farà fresco insomma.

 

Si prospetta un altro weekend di temporali

 

Ma veniamo all’instabilità. Secondo alcuni modelli potrebbe svilupparsi un’area ciclonica secondaria proprio nei mari del Sud e quindi aspettiamoci temporali. Temporali, che dovrebbero colpire un bel po’ di regioni d’Italia, principalmente rilievi e zone interne circostanti. Attenzione, perché alcune mappe fanno vedere precipitazioni più diffuse e consistenti, altri danno appunto fenomeni principalmente sui monti e nelle zone limitrofe.

 

Cosa dobbiamo aspettarci quindi? Sicuramente sussulti importanti, su questo non ci piove (o forse sarebbe meglio dire che ci piove). Attenzione perché potrebbero presentarsi sconfinamenti verso le aree costiere, soprattutto nella giornata di domenica. Sconfinamenti nelle regioni centro meridionali e in Sicilia, mentre dovrebbe andare decisamente meglio in Sardegna.

 

Potrebbero verificarsi delle grandinate localmente intense, anche perché un minimo rialzo termico lo stiamo registrando e per questo motivo i contrasti termici potrebbero essere molto accentuati.

 

Insomma, non è ancora arrivato il momento di abbassare la guardia ma se andiamo a considerare ciò che sta succedendo in giro per l’Europa possiamo dire che non andrà poi così male. Così come possiamo dire che si sta procedendo, anche se a fatica, verso un miglioramento e quindi verso un consolidamento dell’Estate.


Exit mobile version