Meteo Giornale » Italia » Scala UV Index

Meteo News Flash 24

LEGENDA SCALA UV INDEX

La scala dell'UV Index (UVI) utilizzata è conforme alle linee guida internazionali stabilite dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Impara a leggere la scala dell'Indice UV per evitare l'esposizione dannosa ai raggi UV.

scala uv index

Fino a 2: indice basso Un indice UV di 2 od inferiore indica un pericolo basso di esposizione ai raggi del sole per la persona media. Nei giorni luminosi si consiglia di indossare occhiali da sole. In inverno o in alta montagna, in caso di suolo innevato, la riflessione indotta dalla neve può quasi raddoppiare la forza dei raggi UV.

Da 3 a 5: indice moderato Un Indice UV da 3 a 5 significa, in assenza di adeguata protezione, un rischio moderato di danno da esposizione al sole. Si consiglia di prendere precauzioni, come ad esempio coprirsi se si sta all'aperto, e restare all'ombra nelle ore attorno al mezzogiorno, quando il sole è più forte.

Da 6 a 7: indice alto Un Indice UV da 6 a 7 significa alto rischio di danno da esposizione al sole se non adeguatamente protetti. Applicare una crema solare con un SPF (fattore di protezione solare) di almeno 15. Indossare un cappello tesa larga e occhiali da sole per proteggere gli occhi.

E' necessaria una protezione contro le scottature.
Ridurre il tempo in cui si sta sotto il sole tra le 10 del mattino e le 4 del pomeriggio.
Coprirsi il corpo con indumenti, indossare un cappello e occhiali da sole e utilizzare creme solari.

Da 8 a 10: indice molto alto Un Indice UV tra 8 e 10 comporta un alto rischio di danno da esposizione al sole se non adeguatamente protetti. Ridurre al minimo l'esposizione al sole durante le ore centrali della giornata, dalle 10 del mattino alle 4 pomeridiane. Proteggere la pelle applicando una crema solare con un SPF di almeno 15. Indossare indumenti protettivi e occhiali da sole per proteggere gli occhi.

La pelle non protetta verrà danneggiata e può scottarsi rapidamente.
Ridurre al minimo l'esposizione al sole tra le ore 10 e le 16. In caso contrario, stare all'ombra, coprirsi, indossare un cappello e occhiali da sole e utilizzare creme solari.

11 o più: indice estremo Un Indice UV di 11 o più alto comporta, in assenza di protezione adeguata, un rischio estremo di danni da esposizione al sole. Cercare di evitare l'esposizione al sole durante le ore centrali della giornata, dalle 10 del mattino a 4 pomeridiane. Applicare la protezione solare con un SPF di almeno 15 a intervalli di tempo regolari.

La pelle non protetta può scottarsi in pochi minuti.
Chi va in spiaggia dovrebbe sapere che la sabbia chiara e altre superfici luminose riflettono gli UV e aumentano l'esposizione ai raggi UV.
Cercare di evitare l'esposizione al sole tra le ore 10 e le 16.
Stare all'ombra, coprirsi, indossare un cappello e occhiali da sole e utilizzare creme solari.

Altre Informazioni La neve e l'acqua riflettono molto i raggi solari. Sciatori e nuotatori devono prestare particolare attenzione, indossare occhiali da sole, utilizzare protezioni solari adeguate e ricordarsi di proteggere anche le zone del corpo esposte alla luce riflessa, comne sotto il mento e il naso.

Un modo semplice per capire quanto si è esposti ai raggi UV è quello di controllare la propria ombra: se la propria ombra è più lunga della propria altezza (al mattino presto e nel tardo pomeriggio), l'esposizione ai raggi UV è probabilmente bassa. Se la propria ombra è più corta della propria altezza (intorno a mezzogiorno), si è esposti ad elevati livelli di radiazioni UV. Stare all'ombra e proteggere la pelle e gli occhi.

Disclaimer Il testo è liberamente tratto dal sito statunitense dell'EPA.

Le informazioni presenti in questa pagina non rappresentano un consiglio medico, ma indicazioni generali di rischio in caso di esposizione ai raggi UV. Rivolgersi al proprio medico per farsi consigliare le creme protettive adeguate alle proprie necessità e i comportamenti da adottare in caso di esposizione ai raggi UV.

Le previsioni dell'Indice UV presenti su questo sito possono contenere errori. In particolare nel caso in cui la previsione meteo indichi cielo coperto, ma vi sia in realtà cielo sereno o sia visibile la propria ombra, l'indice UV reale può essere maggiore di quanto previsto, viceversa può essere minore. La previsione dell'Indice UV non tiene inoltre conto del tipo di superficie. Superfici molto riflettenti come l'acqua o la sabbia, o il suolo innevato, determinano una maggiore esposizione ai raggi UV.