Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Trend meteo: 18-22 settembre, precoce fresco sull'Europa e l'Italia

immagine 1 articolo 48310 Mappa prevista da GFS con le anomalie stimate alla quota di 850 hPa per il 19 Settembre. Carte esclusivamente a titolo rappresentativo, al fine di illustrare un raffreddamento della temperatura.

immagine 2 articolo 48310 MTG LAM, stima della differenza di temperatura per la mattina del 20 Settembre, rispetto ad oggi. Le stime termine sono approssimative, e soggette a variazioni che conosceremo nei prossimi giorni.

Trend meteo dieci giorni
Inizia oggi la seconda fase del cambiamento Equinoziale, periodo che probabilmente non sarà piovoso quello precedente, ma porterà venti più freddi (freschi) sull'Europa e sull'Italia.

D'altra parte il periodo dell'Equinozio di autunno vede aumentare gli scambi termici meridiani, in vista di un lungo e travagliato percorso verso la nuova stagione invernale. Come possiamo vedere nella mappa europea (anomalia termica alla quota di 850 hPa, GFS), l'aria fresca scenderà dalla penisola scandinava e inonderà tutta l'Europa centrale e meridionale, mentre l'Europa orientale cadrà sotto correnti calde di origine subtropicale.

Lo scenario meteo dei prossimi 10 giorni circa

15-17 settembre. Irruzione nord-atlantica. Meteo autunnale al Nord, colpo di coda estivo al Sud
Ancora una volta una saccatura nord-atlantica farà irruzione sul Mediterraneo centro-occidentale.

Nella prima fase la saccatura richiamerà venti caldi subtropicali verso il nostro Meridione, separando in due il paese: meteo autunnale al Nord, colpo di coda estivo al Sud.
Questa volta le piogge colpiranno soprattutto il Centro-Nord, mentre il Meridione rimarrà ai margini.

18-22 settembre. Irruzione fredda colpisce tutto il paese
Successivamente, a partire dal 18 settembre, l'aria fredda tracimerà verso sud, investendo tutto il paese. Le temperature diminuiranno molto, rispetto a questi giorni, come possiamo vedere nella mappa dell'Italia, cedendo tra i 5 e i 10 gradi. Probabilmente il tempo sarà molto instabile, con rovesci e temporali diffusi.

Conclusione

Gli scambi termici meridiani si fanno sempre più attivi, a segnare il brusco passaggio dalla stagione estiva a quella autunnale. Si tratta di una novità, perché negli ultimi anni settembre si era mostrato come un'appendice dell'estate. Stiamo forse sperimentando quello che sarà il leitmotiv dell'autunno, o si tratta solo di un evento isolato?

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina