Meteo Giornale » Archivio » Editoriali del Meteo Giornale »

Il meteo estremo spinge verso casa l'aria del Sahara. PEGGIORAMENTO

immagine 1 articolo 47814 Avvento di situazione favorevole ai temporali attorno al 25 Luglio.

Breve update dell'evoluzione meteo, che sempre più prende forma per il fine mese di Luglio. Insomma, il meteo estremo non intende porsi limiti, e dopo le varie ondate di calore di questa Estate, tra cui quella che è pronta a venire nei prossimi giorni, per fine mese si prospettano novità ben differenti, ma rigorosamente da confermare.

Innanzitutto, questa settimana avremo un'ondata di calore che avrà una durata tra i 5 ed i 7 giorni. Una decorso che abbiamo osservato divenire un classico di questi eventi meteorologici.

Mentre tra circa una decina di giorni avremo un netto cambio di circolazione atmosferica, con aria oceanica decisamente meno calda di quella pre-esistente che sfonderà verso il Mediterraneo centrale, dove si avrebbero passeggere fasi di maltempo, con fenomeni comunque di breve durata.

Potremmo avere un break estivo che se fossimo a Ferragosto avremmo definito "Rottura dell'Estate", e che anche in quella circostanza non significa la fine della stagione estiva.

Il break estivo, se sarà confermato, ci porterà forti temporali, un drastico calo termico che favorirà un ricambio d'aria. Gli farebbe seguito temporaneamente l'Anticiclone delle Azzorre, ma la breccia aperta potrebbe presto essere una via di accesso per altri impulsi temporaleschi, che specie per il Nord Italia porterebbero altre piogge e temporali.
Tale situazione per il Nord Italia sarebbe nella media del suo clima, in quanto questa parte d'Italia d'Estate non deve avere perenne bel tempo e caldo senza sosta.

Insomma, per fine Luglio si profila un cambiamento meteo che potrebbe rivelarsi serio. Ma i dettagli, le conferme o smentite, le vedremo nei prossimi giorni.

Per ora buona Estate normale a voi tutti, anche perché i primi giorni della settimana avranno temperature prossime alla norma. Infatti, i giorni che precederanno la nuova ondata di caldo saranno dal clima piacevole ovunque.

Pubblicato da Andrea Meloni

Inizio Pagina