Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

19-20 aprile: irruzione artica, crollano le temperature!

Analisi barica: trend meteo
Stamattina i modelli previsionali confermano quanto scritto ieri.
Subito dopo Pasqua, tra il 19 e il 20 aprile, si creeranno le condizioni per una intensa irruzione fredda da nord-est. Nei giorni precedenti, d'altra parte, infiltrazioni di aria più fresca in quota causeranno instabilità sull'Italia, con particolare riguardo all'area nord-orientale e a quella appenninica.

immagine 1 articolo 46936

Irruzione artica: 19-21 aprile
Stando all'emissione mattutina del modello americano GFS,
la formazione nel Nord-Atlantico di un blocco anticiclonico resistente permetterà ad aria molto fredda di matrice artica di scivolare verso sud-ovest e raggiungere l'Europa centrale, come possiamo vedere nella Multi GFS a 850 hPa. Da qui sarà facile irrompere sull'Italia, con particolare riguardo alle regioni orientali e adriatiche. L'irruzione artica sarà molto intensa, tale da causare un crollo termico superiore ai 10°C in un paio di giorni, come possiamo vedere nelle GENS di Bologna.

immagine 2 articolo 46936

Pioggia e neve in arrivo
Stando a questa previsione, piogge da fronte freddo e da stau colpiranno le regioni nord-orientali e adriatiche, favorendo anche nevicate sull'Appennino centro-settentrionale a quote intorno ai 1.000 metri. Le regioni tirreniche e occidentali risulteranno più riparate, ma lo sbalzo termico verrà avvertito ovunque.

Conclusione
L'irruzione artica prevista dal modello GFS non fa che seguitare il trend barico dello scorso inverno, quando l'Italia è stata colpita più volte da saccature fredde da nord-est. Continuano quindi a latitare le depressioni atlantiche. Bisognerà porre molta attenzione alle potenziali gelate...

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina