Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Colpo di scena: rigurgito di inverno dopo Pasqua

Analisi barica: trend meteo
I modelli avevano annusato questa possibilità già ieri sera.
Il trend meteo sino a Pasqua rimane confermato: instabilità per infiltrazioni fresche settentrionali che daranno vita a temporali sparsi e non organizzati, soprattutto lungo la catena appenninica, mente le temperature rimarranno sopra la media del periodo. Poi il colpo di scena...

immagine 1 articolo 46926

Irruzione fredda: 19-21 aprile
Il blocco anticiclonico atlantico favorirà lo scivolamento di masse di aria artica verso sud-ovest, come possiamo vedere nella MTG GFS a 850 hPa. Per ora tutti i principali modelli previsionali vedono questa evoluzione, ma non sono concordi sull'intensità. Il modello americano GFS, anche nella forma ensemble, indica un fortissimo calo termico, che possiamo apprezzare nelle GENS o spaghi: un crollo di ben 10°C in un paio di giorni. Pensate che attualmente alla quota di 850 hPa (1500 metri circa) abbiamo valori molto miti, sui +8°C al Centro-Nord: il giorno 20 aprile potremmo scendere a -4°C, sempre alla stessa quota!

immagine 2 articolo 46926

Piogge da irruzione fredda
Le correnti fredde legate alla saccatura artica porterebbero piogge da fronte freddo e da stau soprattutto lungo il versante adriatico, dal Triveneto all'Emilia sino alle regioni centro-meridionali. Il versante occidentale e tirrenico potrebbe risultare più protetto. Probabile la neve sui monti appenninici anche a quote basse per la stagione in caso di forti rovesci.

Conclusione
Continuano a latitare le depressioni atlantiche, ma appare la sorpresa artica.
Che poi tanto sorpresa non è, visto che è stato un leitmotiv di tutto l'inverno.
Da valutare la portata dell'evento, che potrebbe anche essere rilevante.

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina