Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Trend meteo: instabilità e temporali, mancano le grandi piogge

Analisi barica: trend meteo
Stamattina non possiamo che confermare quanto scritto nei precedenti editoriali.
La settimana pasquale non vedrà un peggioramento organizzato, ma piuttosto un aumento dell'instabilità su diverse regioni italiane a causa dell'infiltrazione in quota di correnti più fresche settentrionali: avremo rovesci diffusi e non organizzati da nord a sud. Vi sarà però spazio anche per il sole o comunque per nuvole senza pioggia. Purtroppo viene di nuovo spostato in avanti il possibile forte peggioramento post-pasquale.

Una considerazione su Pasqua
Proviamo a dare un'occhiata alla carta MTG GFS a 850 hPa del 18 aprile. Notate come l'Italia si venga trovare sul confine tra due opposte figure bariche. Da una parte fredde correnti settentrionali, che riporteranno un po' di inverno sull'Europa centrale; dall'altra caldissime correnti subtropicale, che porteranno l'estate sulla penisola iberica. L'Italia si troverà sul confine e quindi esposta a possibili, anche se isolati, fenomeni violenti.

immagine 1 articolo 46919

La scomparsa delle depressioni atlantiche
L'elemento più preoccupante di questi ultimi cinque mesi, a parte l'eccezione di febbraio, è la quasi scomparsa delle depressioni atlantiche, le uniche in grado di portare quei quantitativi di pioggia necessari a colmare il forte deficit idrico. L'analisi accurata dei modelli mostra stamattina come le saccature nord-atlantiche non riescano a penetrare nel Mediterraneo centrale, deviate da strutture anticicloniche molto resistenti.

Conclusione
In definitiva la latitanza delle depressioni organizzate di origine atlantica non potrà che far peggiorare la siccità presente in diverse regioni italiane.

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina