Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Meteo fine marzo, prima piogge poi anche più freddo. Grossi stravolgimenti

METEO ANOMALO MARZO, IMMINENTI NOVITA' - Oggi 20 marzo è ufficialmente iniziata la primavera meteorologica, ma il clima ha assunto un insolito aspetto primaverile troppo mite già da varie settimane. Le temperature si sono infatti portate ben al di sopra della norma fin dal mese di febbraio ed il lungo predominio dell'anticiclone dell'ultimo periodo ha chiuso la porta alle perturbazioni, con un trend siccitoso sempre più pesante soprattutto al Nord Italia. La settimana appena iniziata si avvia però a proporre una svolta, con l'anticiclone che sarà costretto a cedere spazio da ovest all'ingresso di impulsi perturbati, collegati ad un'ampia circolazione depressionaria atlantica. Lo sfondamento del maltempo sull'Italia non sarà però agevole, in quanto l'anticiclone non intende cedere facilmente e ostacolerà la normale evoluzione verso levante della perturbazione.

FINALE MARZO DAL METEO PIU' CLASSICO PRIMAVERILE - Come spesso diciamo, la primavera si addice alla variabilità e agli sbalzi termici, non certo a lunghi periodi caldi e secchi come quelli che hanno prevalso in modo anomalo nelle ultime settimane. Il volto tipico della primavera è ben altro e in quest'ultima parte di marzo avremo probabilmente modo di vedere scenari meteo ben più vivaci e con maggiore dinamicità, consona alla stagione. Nei prossimi giorni assisteremo al graduale approfondirsi di una fredda depressione nord-atlantica sull'Europa Occidentale, che poi andrà ad isolarsi sul comparto iberico. Il coinvolgimento dell'Italia sarà inizialmente marginale, con peggioramento che risulterà maggiormente avvertito al Nord e sulle regioni del medio-alto versante tirrenico. Al Sud meteo più asciutto, tranne qualche fugace pioggia.

PREVISIONI METEO PROSSIMI GIORNI

immagine 1 articolo 46697 Tendenza per gli ultimi giorni di marzo, con variabilità e Italia contesa fra masse d'aria diverse. Primavera più dinamica.

TENDENZA METEO FINO AD INIZIO APRILE - Un moderato calo delle temperature accompagnerà il peggioramento meteo in questa settimana, almeno sulle zone interessate dalle precipitazioni. Novità più importanti sono però attese negli ultimi giorni di marzo, quando la circolazione ciclonica mediterranea potrebbe favorire il richiamo di un nucleo d'aria più fredda dall'Europa Nord-Orientale. Se questa tendenza si avverasse, il finale di marzo risulterà ancora instabile e dal clima diffusamente più freddo, con temperature finalmente prossime alla norma del periodo. La tendenza per l'avvio d'aprile potrebbe vedere ancora l'anticiclone protagonista, ma con perno relegato ad ovest dell'Italia. Di tanto in tanto potrebbero quindi aversi delle discese d'aria più fredda dal Nord Europa, anche se il target principale saranno probabilmente le regioni balcaniche.

CONCLUSIONI - Un po' a fatica, la primavera tornerà a proporre un andamento climatico più consono al periodo. Dopo un marzo così segnato da anomalie termiche improntate al caldo, non è escluso che la prima parte di aprile possa proporre quegli episodi freddi tardivi finora mancati.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina