Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Il ritorno del maltempo: quali le regioni più a rischio?

Come avremo modo di osservare nei prossimi approfondimenti, i modelli previsionali non hanno ancora trovato la soluzione definitiva. C'è chi propende per uno smantellamento dell'Alta Pressione con conseguente ingresso del Vortice Iberico, chi invece attribuisce maggior peso all'ingerenza anticiclonica relegando gli effetti della perturbazione ad alcune regioni d'Italia.

Con l'ausilio del nostro modello ad alta risoluzione - si badi bene, potrebbero esserci ulteriori cambiamenti da qui a 2/3 giorni - possiamo farci un'idea delle regioni che potrebbero rientrare nelle maglie cicloniche iberiche. Si tratta della mappa inerente entità e distribuzione delle precipitazioni da qui a una settimana (periodo 20-27 marzo 2017). Balza subito all'occhio un coinvolgimento del Centro Nord e della Sardegna, meno del Sud e della Sicilia. In merito alla Sicilia, va detto che le precipitazioni indicate verranno pilotate da una prima goccia fredda in transito tra oggi e martedì.

immagine 1 articolo 46690

Altro elemento non trascurabile è l'intensità dei fenomeni che andranno a colpire soprattutto le Alpi e l'Piemonte, con picchi ben superiori a 100 mm. Ma pioverà molto anche sul medio-alto versante tirrenico, in Sardegna (soprattutto settori di ponente) e a ridosso dei rilievi alpini. Questo, al momento, il quadro generale stante gli ultimissimi aggiornamenti modellistici. Ma come già anticipato nelle previsioni mattutine, l'evoluzione potrebbe subire ulteriori modifiche cammin facendo.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina