Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Evoluzione meteo: le novità di fine mese

Analisi barica: trend meteo
Se il primo tentativo di affondo nord-atlantico non avrà grande successo, fermato dall'anticiclone orientale, come possiamo vedere nella prima carta MTG a 500 hPa, i modelli stamattina evidenziano la possibilità di un secondo attacco, questa volta determinato da una goccia fredda mediterranea, che potrebbe sortire effetti migliori.

immagine 1 articolo 46679

I due attacchi perturbati
Il primo attacco nord-atlantico (22-24 marzo) verrà deviato verso ovest, sulla penisola iberica: con quella linea di ingresso le regioni che potranno essere colpite dalle piogge saranno soprattutto quelle nord-occidentali. La possibilità che la saccatura nord-atlantica possa evolvere in goccia fredda mediterranea e avanzare verso est riaccende le speranze per avere piogge più diffuse sul nostro paese intorno al 26/28 marzo, come possiamo vedere nella seconda carta MTG a 500 hPa.

immagine 2 articolo 46679

Conclusione
In definitiva la fine del mese potrebbe regalare quelle piogge che molte regioni italiane attendono per attenuare la siccità. Nei prossimi aggiornamenti valuteremo l'attendibilità di tale linea previsionale. Di certo, però, le temperature rimarranno sopra le medie del periodo.

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina