Meteo Giornale » Archivio » Analisi Modelli »

Novità meteo, irruzione fredda tra venerdì e sabato: crollo termico e neve

L'anticiclone, attualmente in espansione sull'Italia, sarà costretto a ripiegare verso ovest, facendosi sorprendere da un impulso freddo ed instabile che avrà modo di colpire la nostra Penisola, limitatamente ai versanti adriatici ed al Sud. Il peggioramento si realizzerà a partire dal pomeriggio-sera di venerdì, con rovesci dall'Abruzzo e Molise in estensione verso parte del Sud ed il nord della Sicilia entro la prima parte di sabato.

immagine 1 articolo 46577
immagine 2 articolo 46577

Il raffreddamento sarà piuttosto significativo, come mostrano le termiche all'altezza di circa 1500 metri previste per la notte tra venerdì e sabato. Ciò significa che si potrà avere qualche sporadica spruzzata di neve fino attorno ai 700/800 metri lungo i versanti orientali della dorsale appenninica, ma seguirà un miglioramento. A parte le Adriatiche ed il Sud, sul resto d'Italia non accadrà nulla di importante ed anzi permarrà clima molto mite primaverile.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina