Meteo Giornale » Archivio » Editoriali del Meteo Giornale »

Meteo più freddo in men che non si dica. Impenna possibilità di neve al Nord. Inverno cambia rotta

immagine 1 articolo 46155

Febbraio è alle porte, e siamo prossimi alla fine di Gennaio, ovvero quel periodo che è statisticamente tra i più variabili della stagione invernale. In tal periodo il cambiamento meteo è favorito dalla graduale fase di transizione verso la nuova stagione. In meno che non si dica, tra poco più di un mese saremo nella Primavera meteorologica.

Ciò non vuol dire che siamo prossimi alla Primavera. Febbraio è un mese cattivello, che storicamente porta in Italia acute condizioni invernali. Inoltre, Marzo, quale primo mese della Primavera meteorologica, è molto spesso un periodo con caratteristiche invernali alternate a fasi dal clima mite.

Ma il punto odierno è che il nuovo raffreddamento è imminente, e inizierà da mercoledì. Le ultime elaborazioni indicano che avremo un rinforzo del vento da oriente in buona parte d'Italia per alcuni giorni.

Sarà un vento freddo che ci porterà aria fredda che staziona nelle pianure dell'Europa centrale dove anche oggi il clima è stato rigidissimo, con temperature bassissime. Da quelle parti si raggiungono i -10/-15°C quasi ovunque e di giorno si fatica a toccare i -5°C.
Ci riferiamo alla Germania, all'Austria, Ungheria, e vari altri Paesi, dove sono gelati fiumi e laghi. E da quelle aree da mercoledì inizierà ad affluire aria fredda.

Ecco costa sta accadendo in Europa, e l'influenza che avrà sull'Italia:
Italia, influenza meteo del gelo che ha ghiacciato fiumi e laghi d'Europa. Sembra una "Piccola Siberia in Europa" dietro l'angolo

Si ha come l'impressione, e ciò è già avvenuto in un altro episodio (attorno al 10-13 Gennaio), che anche stavolta i super elaboratori abbiano sottovalutato il freddo che potrebbe venire. Osservando la situazione attuale e l'evoluzione, è plausibile ipotizzare che buona parte delle previsioni meteo per località, sottovalutino il freddo dei prossimi 3-4 giorni.

Già in queste ore emerge la probabilità anche di una situazione meteo chiamata stau per venti da est in Piemonte e ovest della Lombardia. Questa si potrebbe manifestare tra venerdì e sabato, e apportare persino lievi cadute di neve in pianura.

Insomma, ci potrebbero essere delle novità non previste i giorni scorsi.

Anche le previsioni odierne hanno stimato un calo della temperatura, ma forse è stato sottovalutato il freddo al suolo presente in Europa. Tuttavia non pensiamo si possa replicare un evento di freddo come quello che avvenne attorno al 10-13 Gennaio, quando a Trieste si raggiunse un valore di ben -7°C per effetto del gelo che stazionava nei Balcani. In quei giorni le pianure del nord est andarono a -10°C.
Tuttavia l'evoluzione dei prossimi giorni potrebbe presentare delle novità, degli imprevisti, e ultimamente ne abbiamo vissuto diversi all'ultim'ora.

Ma abbiamo anche osservato più avanti nel tempo, i primi di Febbraio.

I primi giorni del prossimo mese potrebbero vedere un cambiamento rilevante della circolazione atmosferica, con il ritorno dalle precipitazioni sul Nord Italia, dove giungerebbe la neve, e non a sprazzi.

La neve cadrebbe soprattutto nella regione alpina, ma potrebbe ricoprire anche parte della Valle Padana.

Per concludere, ben più di qualche novità appare probabile nel corso dei prossimi giorni. E avremo modo di approfondire i vari aspetti, e se sarà il caso, di ritrattare, anche perché le previsioni meteo non sono mai una certezza.

Ma quali sono le previsioni meteo per i prossimi giorni? Ecco il nostro bollettino: Nuova perturbazione nel weekend, con neve al Nordovest. Novità meteo a febbraio

Il meteo a più lungo termine è ancor più esplicativo sul cambiamento di rotta del tempo:
Meteo febbraio con super novità, nuova fase: finalmente le nevicate al Nord

Pubblicato da Redazione Mtg

Inizio Pagina