Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

METEO ribaltone ad inizio aprile: maltempo dopo super caldo, le ultimissime

DAL CALDO AL MALTEMPO, METEO DINAMICO - Negli ultimi giorni di marzo la nostra Penisola sarà colpita da una fiammata di caldo africano, con temperature che s'impenneranno su valori quasi estivi. Ad essere interessate le regioni del Centro-Sud, molto meno il Nord che sarà esposto ad infiltrazioni perturbate atlantiche L'ondata africana sarà intensa, ma non dovrebbe risultare duratura, per via del passaggio nei primi giorni d'aprile di un vortice di bassa pressione da ovest, che porterà maltempo: sussistono al momento molte incertezze sulla traiettoria. A seguire, il meteo di primavera continuerà a procedere a corrente alternata: una nuova e temporanea espansione anticiclonica africana potrebbe precedere un ulteriore successivo ciclone afromediterraneo, atteso fra il 6 ed il 7 aprile con l'apertura di una fase meteo potenzialmente più instabile e perturbata.

ECCESSI TERMICI, CLIMA ESTREMO QUASI ESTIVO - Il caldo deriverà dall'anticiclone sub-tropicale che risalirà sul bacino centrale Mediterraneo come risposta all'affondo di un vortice di bassa pressione in approfondimento tra Penisola Iberica e Marocco. Le temperature si porteranno ovunque sopra la norma e un assaggio di clima quasi estivo potrà riguardare principalmente il Centro-Sud e le Isole. La fase culminante dell'ondata di calore si realizzerà tra il 31 marzo ed il 1° aprile, con picchi che potrebbero persino sfiorare i 30 gradi dapprima sulle Isole, poi localmente anche al Sud e regioni centrali adriatiche per effetto di venti di caduta dai monti. Il caldo non durerà troppo a lungo, sarà una fiammata prefrontale intensa che dovrebbe poi smorzarsi col cambiamento meteo e l'ingresso perturbato del vortice di bassa pressione da ovest atteso fra il 2 ed il 3 aprile.

immagine 1 articolo 43080 Tendenza meteo attorno ai primi d'aprile, con il ritorno del maltempo dopo la forte scaldata dei prossimi giorni. Dovrebbe poi subentrare un periodo di forte variabilità.

PEGGIORAMENTO METEO APRILE, GLI EFFETTI - Il cambiamento d'inizio nuovo mese dovrebbe farsi sentire ad iniziare dalle Isole Maggiori e dall'estremo Nord-Ovest: per effetto dello scirocco, non sono escluse forti precipitazioni in Piemonte, a ridosso della fascia alpina. E' ancora molto incerta la traiettoria del vortice e l'effettiva capacità di sfondare sul cuore della nostra Penisola: le ultime proiezioni indicano che il vortice di bassa pressione potrebbe transitare sul nostro Paese con il suo carico di piogge e temporali, mentre in precedenza sembrava dover seguire una traiettoria più meridionale, lungo le coste nord-africane. In generale, il peggioramento sarà rapido, ma con fenomeni potenzialmente violenti per l'energia in gioco derivante dal flusso caldo-umido sciroccale che precederà il maltempo. Già ad inizio settimana è atteso un miglioramento.

CONCLUSIONI - Dopo il maltempo del prossimo weekend, è probabile una nuova fase soleggiata all'inizio della prossima settimana derivante dall'espansione dell'anticiclone africano. Altre ondate di maltempo incombono però subito a seguire, il meteo d'aprile potrebbe quindi rivelarsi dinamico e a tratti perturbato.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina