Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Prossima settimana con freddo da est: METEO invernale tiene a bada la primavera

MALTEMPO VERSO SUD: il Vortice di Bassa Pressione formatosi in seguito all'arrivo del freddo artico sta ulteriormente approfondendo a contatto con le miti acque mediterranee. Ora lo ritroviamo a ridosso della Sicilia, laddove è in atto un severo peggioramento. L'ulteriore spostamento verso est, direzione Ionio, determinerà la propagazione del maltempo su tutto il settore meridionale della nostra Penisola e osserveremo un coinvolgimento anche delle adriatiche.

RIECCO L'ALTA PRESSIONE: ovviamente non in Italia, altrimenti non si parlerebbe del maltempo, bensì sull'Europa occidentale. Non solo. La struttura anticiclonica si è già spinta sui settori centro settentrionali del Continente laddove è facile osservare ampie prevalenti schiarite. E' un posizionamento a noi sfavorevole, perché in tal modo assistiamo all'arrivo d'aria relativamente fredda dai quadranti orientali.

*CONTINUERÀ A FAR FREDDO:* il quadro barico descritto verrà esasperato ulteriormente nei prossimi giorni. In particolare la collocazione dell'Alta Pressione faciliterà lo scivolamento d'aria assai fredda verso i Balcani e i venti di Grecale giungeranno sin sull'Italia. Nel frattempo assisteremo allo spostamento della Bassa Pressione ionica sulla Grecia.

DIVERSE SOLUZIONI MODELLISTICHE: i principali modelli previsionali ci propongono due ipotesi differenti. Detto che il quadro climatico resterà invernale, c'è chi propende per l'arrivo di un Vortice Freddo sul nord Italia chi invece vede una maggiore ingerenza anticiclonica in grado di limitare eventuali recrudescenze del maltempo. Ad onor del vero c'è da aggiungere che anche il modello americano GFS, nel suo ultimo aggiornamento, sembra volgere l'attenzione verso il transito di un nucleo artico a ridosso del Nord Italia. Tale prospettiva andrebbe a enfatizzare il freddo.

PRIMAVERA IN ATTESA: se è vero che superata la crisi artica potrebbero realizzarsi condizioni di bel tempo più convincenti, è altrettanto vero che a più lungo termine - verso Pasqua - la tendenza evolutiva indica nuovi peggioramenti meteo a carattere freddo.

immagine 1 articolo 42889

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina