Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Marzo non vuole arrendersi alla Primavera

Il mese indeciso
Non vi è nulla di anormale se il mese di marzo gioca a fare l'inverno. Diciamo che si tratta di un mese molto indeciso: primavera o inverno? Cosa scegliere? In questa prima parte sembra aver optato decisamente per l'inverno. E così sarà almeno sino al 10 marzo. Il fatto è che le emissioni modellistiche mattutine sembrano voler protrarre l'influenza dell'artico sul nostro paese anche oltre la metà del mese.

Artico che incombe
Nei prossimi giorni, intanto, avremo nuove incursioni artiche, che colpiranno soprattutto il
Centro-Sud, ma anche l'area a sud del Po al Nord, come Basso Piemonte ed Emilia Romagna. Sui rilievi appenninici del Centro-Nord potrà nevicare a quote davvero basse, a volte con sconfinamenti alla pianura pedemontana. Ancora pioggia e freddo sulla penisola, neve sui rilievi anche al Sud.

immagine 1 articolo 42823

Le Azzorre tentano di avanzare
Come abbiamo più volte spiegato nei precedenti appuntamenti, le Azzorre tenteranno di avanzare verso est, in direzione dell'Italia, ma stamattina sembra che tale avanzata possa riuscire solo in parte. Infatti mentre le regioni occidentali e settentrionali verranno raggiunte dal respiro protettivo subtropicale, quelle centro-meridionali adriatiche rimarranno sotto il tiro di venti di grecale, più freddi e instabili.

immagine 2 articolo 42823

La grande sorpresa nella terza decade?
Che sia chiaro, si tratta per ora solo di una tendenza di lungo termine, una sorta di miraggio in lontananza. Ma è giusto darne notizia, perché il modello americano GFS la propone da qualche corsa. Si tratta di una irruzione fredda da nord-est, una retrogressione artico-continentale. Ci ritorneremo, anche se per ora è solo una mera ipotesi.

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina