Meteo Giornale » Archivio » Flash Modelli »

Marzo gioca a fare l'inverno: frequenti impulsi perturbati freddi sull'Italia

La primavera gioca a fare l'inverno
Non stiamo parlando di gran freddo o di rischio neve al piano. Però è indubbio che per almeno una settimana l'Italia si troverà sotto il tiro di correnti fredde di origine artica che manterranno il tempo molto instabile e spesso perturbato. E questo è assolutamente normale nella stagione degli scontri meridiani, dove si gioca a indossare le maschere delle altre stagioni: una settimana si gioca all'estate, un'altra all'inventio. È appena transitato un fronte freddo al Nord-Est. Nei prossimi giorni una saccatura artica tenderà a permanere sull'Europa. Continue irruzioni di aria artica nel Mediterraneo centrale favoriranno la formazione di minimi ciclonici che porteranno fasi di maltempo sulla penisola.

immagine 1 articolo 42772

Omega (rovesciato) in Europa
Se osserviamo la GFS MTG a 500 hPa, che potrebbe fungere da schema barico di base da domani sino al 9 marzo circa, noteremo una saccatura artica che si fa strada, rimanendovi intrappolata, tra due strutture altopressorie, due blocchi anticiclonici a ovest (Azzorre) e a est (Russia, Europa orientale). Tale pattern barico rimarrà bloccato per diversi giorni. Le temperature si porteranno appena sotto le medie in quota. Basterà poco, però, come ad esempio l'uscita del sole, per fare schizzare in alto i termometri verso valori miti.

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina