Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Flash Modelli »

27 febbraio - 1° marzo. Forti piogge e copiose nevicate sulle Alpi!

Maltempo intenso e pericoloso: 27 febbraio - 1° marzo
Appare potenzialmente pericoloso il forte peggioramento che interesserà il nostro paese tra sabato e lunedì, quando un profondo vortice dall'area occidentale del Mediterraneo risalirà verso nord-est scavando un minimo tra la Corsica e il Mar Ligure. L'aria fredda penetrerà nel Mediterraneo da ovest, mente aria molto umida da sud impatterà con curvatura ciclonica sui nostri monti esaltando l'effetto stau. Quasi tutto il paese rimarrà sotto pesante maltempo per quasi tre giorni.

immagine 1 articolo 42643

Le aree più colpite
Lo spostamento del minimo pressorio determinerà quali regioni saranno progressivamente sotto il maltempo più forte. Le aree più colpite saranno dapprima (sabato) quelle nord-occidentali, ovvero Liguria e Piemonte. Poi toccherà alle regioni tirreniche, alle regioni padane e soprattutto a quelle alpine nelle giornate di domenica e lunedì. Più riparate risulteranno le regioni adriatiche centro-meridionali e in genere il Meridione, a parte l'area tirrenica. Sulle Alpi potranno cadere copiose nevicate, sino a superare il metro a quote medio-alte in diverse località dell'arco alpino. Più alta la quota neve sugli Appennini, dove sopra i 1500 metri però la neve cadrà copiosa.

Inverno o primavera?
Non sono previste irruzioni di aria particolarmente fredda nel corso del maltempo, come ho sempre sottolineato. Anzi, il richiamo mite in alcuni momenti sarà forte sulle regioni centro-meridionali. E sarà proprio questa enorme energia (calore sensibile e calore latente) a fornire il carburante per possibili episodi violenti. Nei primi giorni di marzo andremo incontro ad una tregua, per fortuna, con temperature nella media del periodo.

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina