Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Dal caldo al freddo con super maltempo. Inizio marzo dal meteo invernale

VIA IL CALDO ANOMALO: la fiammata africana d'inizio settimana, responsabile di temperature tardo primaverili in molte città d'Italia, volge al termine. L'incedere delle perturbazioni atlantiche ricaccerà l'Alta Pressione verso sud e contestualmente avremo un peggioramento delle condizioni meteorologiche. Caleranno anche le temperature, in calo che promette "battaglia" sul finire di settimana.

FEBBRAIO IN VESTE PRIMAVERILE: al di là del maltempo, che ha condizionato l'andamento mensile per lunghi tratti, permangono temperature ben superiori alle medie stagionali. Diciamo che in Europa c'è chi se la passa peggio di noi, per non parlare della Russia! Localmente si registrano valori di oltre 10°C superiori alla media trentennale di riferimento (1981-2010). A questo punto possiamo dirvi, con un margine d'errore davvero minimo, che anche questo mese chiuderà i battenti con un preoccupante surplus termico.

RIBALTONE METEO: quanto affermato pocanzi non prescinde dal maltempo imminente. Perché se è vero che arriverà un po' di freddo, anche se non memorabile, è altrettanto vero che per riequilibrare la situazione servirebbero autentiche ondate di gelo. Ma tant'è. Accogliamo con estremo favore un robusto calo termico che almeno avrà l'onere di ripristinare condizioni climatiche più consone al periodo. Confermiamo, o meglio, i modelli previsionali confermano l'ingresso di un grosso Vortice di Bassa Pressione da ovest e l'ondata di maltempo che andrà a scatenarsi sarà davvero notevole. Avremo piogge, forti, temporali e grandinate. Ma avremo anche tanta neve sui monti e localmente potrebbe nevicare a bassa quota.

*MARZO ESORDIRÀ IN VESTE INVERNALE:* proiettandoci alla prima decade di marzo, siamo in grado di scorgere interessanti movimenti invernali. L'Alta delle Azzorre rimarrà ancorata a ridosso dell'Europa occidentale e proverà a spingersi verso nord. Così facendo incentiverà nuove irruzioni fredde verso le medie latitudini. L'Italia, a quanto pare, potrebbe rappresentare uno degli obbiettivi principali.

immagine 1 articolo 42638

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina