Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Maltempo investirà duramente l'Italia: pioggia e neve. Ultime novità meteo

RAPIDO CAMBIAMENTO METEO - Il caldo d'inizio settimana inizia ad allentare la morsa, per via d'infiltrazioni d'aria più fresca ed umida atlantica pilotate da un vortice freddo scandinavo in graduale parziale espansione verso sud. Il vero freddo è però confinato oltralpe, mentre la nostra Penisola risente ancora del residuo caldo africano, ma le temperature sono destinate a scendere su valori più consoni. Meteo davvero movimentato nel corso della settimana: inizialmente transiteranno perturbazioni piuttosto modeste, ma a partire da giovedì si attende un primo corposo peggioramento, in quanto si andrà a creare una bassa pressione sull'Italia. Maltempo più intenso si attende a fine mese. In questa fase si farà strada anche aria più fredda al Centro-Nord e Sardegna, che riporterà sprazzi d'inverno e la neve sui rilievi, anche fino a bassa quota al Settentrione.

IL METEO DI MARTEDI' 23 FEBBRAIO - Aria fresca più atlantica tenderà a guadagnare terreno lungo la Penisola, ma il caldo africano sarà ancora piuttosto intenso sull'estremo Sud e sulla Sicilia, con punte di temperatura di 22-24 gradi. I cieli saranno ovunque nuvolosi e molto nuvolosi, anche al Sud per effetto di una perturbazione africana. L'instabilità risulterà inizialmente più vivace al Nord-Est, Liguria e Toscana con piogge e rovesci più frequenti, ma in rapida attenuazione. Una nuova perturbazione si addosserà alle Alpi a fine giornata, con neve sui confini. Qualche isolato sporadico piovasco si potrà avere in giornata sulle zone interne delle regioni centrali, ma anche lungo il basso versante tirrenico in serata. Il cambiamento meteo si percepirà anche attraverso l'ingresso di venti occidentali, con il maestrale che soffierà particolarmente forte in Sardegna.

immagine 1 articolo 42628

PEGGIORAMENTO METEO A META' SETTIMANA - Quella di mercoledì sarà una giornata d'attesa con meteo che migliorerà. Si avranno maggiori sprazzi di sereno un po' ovunque e con temperature che diminuiranno ulteriormente al Sud, ma ancora su valori decisamente miti. Addensamenti nuvolosi più consistenti al Nord e sulle regioni di ponente, con qualche debole piovasco tra Levante Ligure, Alta Toscana, Calabria tirrenica e nord della Sicilia. Altre nevicate sui confini alpini, specie sui confini valdostani e dell'Alto Piemonte, segnale dell'avvicinamento di una nuova perturbazione che determinerà un marcato peggioramento nella giornata successiva. Le piogge bagneranno infatti giovedì Lombardia, Nord-Est e soprattutto Emilia Romagna e Toscana. Qualche rovescio è atteso anche tra Umbria, Lazio, nord della Campania e Sardegna occidentale.

immagine 2 articolo 42628

ULTERIORI TENDENZE - La perturbazione entrerà ancor più nel vivo venerdì procedendo verso il Centro-Sud. Tuttavia questa prima fase di maltempo farà da apripista ad un successivo e più intenso peggioramento da ovest. Il weekend si preannuncia con l'arrivo di forti piogge al Nord, regioni tirreniche e Sardegna. In questa fase le temperature scenderanno e giungeranno anche le nevicate, che al Settentrione potranno scendere anche a bassa quota soprattutto in Piemonte.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina