Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Progressivo ritorno di condizioni instabili e poi profonda depressione a fine mese

Primavera, ovvero la dinamicità è servita!
Siamo alle battute finali di questo inverno con la i minuscola, sicuramente una stagione molto anomala, molto autunnale, molto primaverile, poco invernale, se non a tratti. Ora da un po' stiamo vivendo uno scenario meteo molto mite. Ma attenzione che quando parlo di primavera intendo soprattutto la dinamicità, ovvero i frequenti cambi di scenario barico, il passaggio repentino da condizioni stabili ad altre perturbate, in un contesto termico non certamente così freddo.

immagine 1 articolo 42614

Le carte si mischiano: scambi meridiani e profonde depressioni
Sì, le carte si mischiano in questa stagione di passaggio. I nuclei artici si staccano dal morente vortice polare, cercano l'oblio scendendo verso sud, e qui nell'abbraccio mortale con le masse di aria molto più mite danno alla luce profondi vortici e intense depressioni. Nei prossimi giorni il tempo tornerà a farsi più instabile, grazie allo sfaldamento del promontorio subtropicale e alle irruzioni di aria più fresca nord-atlantica. Verso la fine del mese viene confermata la possibile irruzione di un vortice artico nel Mediterraneo occidentale, che tenderà ad avanzare lentamente verso est.

Nessun colpo di coda invernale...
Nessun colpo di coda, certo, ma possibile intenso maltempo sulle nostre regioni. Non è ancora ben chiara quale sarà la direttrice della depressione europea. Se si dovesse formare un profondo vortice sul Tirreno allora il maltempo colpirebbe duramente l'Italia. Nuove copiose nevicate sulle Alpi, nuove intense piogge sul paese. Ci ritorneremo...

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina