Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Evoluzione meteo. Febbraio si chiuderà sotto pesante maltempo

Dinamismo barico primaverile
Abbiamo usato già stamattina la parola primavera per indicare lo scenario meteo che stiamo vivendo e che vivremo. Primavera, come autunno, significa dinamismo. Il vortice polare muore, e nel suo morire nuclei freddi si staccano e vagano verso sud. Le masse di aria artica e quelle di aria subtropicale entrano in guerra: dai loro scontri nascono profondi vortici ciclonici che puntano anche il Mediterraneo.

immagine 1 articolo 42607

Dopo la parentesi subtropicale, torna l'instabilità nel corso della prossima settimana
Dopo un periodo di tempo stabile e molto mite, il fronte polare tornerà a scendere di latitudine sino a fare irruzione nel Mediterraneo. Il tempo si farà più instabile già dal 23 febbraio. Nella prima carta, una ECMWF MTG, vediamo la perturbazione che penetrerà in Italia intorno al 26 febbraio, favorendo una fase di vivace maltempo. Tornerà la neve sulle Alpi.

immagine 2 articolo 42607

Forte maltempo a fine mese
A fine mese si potrebbe formare un profondo vortice nel Mediterraneo occidentale, in grado di spostarsi lentamente verso est, in direzione dell'Italia. Tale scenario barico è generalmente foriero di piogge prolungate e intense sul nostro paese, soprattutto sulle regioni occidentali e prealpine, a causa dei venti da sud che verrebbero spinti da una circolazione ciclonica verso la nostra penisola, venti ricchi di umidità pronta a riversarsi sotto forma di pioggia ma anche di neve sulle nostre montagne.

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina