Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Estremi meteo, arriva forte impennata termica. Caldo mordi e fuggi

immagine 1 articolo 42588
Confermiamo l'arrivo dell'anticiclone di matrice nord-africana per il week-end, in rimonta sull'Italia per effetto di una lacuna di bassa pressione tra Penisola Iberica e Marocco. Oltre all'affermazione del bel tempo, avremo quindi un repentino aumento delle temperature che riporterà aria di primavera da domenica. Il blitz del promontorio sub-tropicale durerà poco e quindi l'anticipo di primavera avrà ben poco modo di attecchire sull'Italia. Saranno le regioni centro-meridionali e le Isole Maggiori le aree più esposte al flusso nord-africano, con temperature che toccheranno valori anche di 20 gradi ed oltre.

Il picco del caldo fuori stagione sarà lunedì, quando nel contempo un fronte atlantico ed aria più fredda inizieranno a premere dalla Francia apportando così un cambiamento a partire dal Nord Italia e parzialmente anche lungo i versanti tirrenici. La mappa sottostante si riferisce alle variazioni termiche attese per la giornata di lunedì 22 febbraio rispetto al contesto attuale, con aumenti dei valori massimi diurni che risulteranno diffusi. Il caldo, che non dovrebbe toccare valori così anomali come quelli misurati appena qualche giorno fa, verrà poi spazzato via ovunque dall'Italia fra martedì e mercoledì.

immagine 2 articolo 42588

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina