Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Maltempo ancora per giorni, pioggia e neve. Poi a seguire meteo da pieno inverno

METEO A LUNGO COMPROMESSO - Siamo dinanzi ad una fase meteo che ancora non si era vista dall'autunno, con le correnti atlantiche che tengono sotto scacco il bacino centro-occidentale del Mediterraneo: non fa a tempo ad andare via una perturbazione che c'è già subito l'altra. Si tratta pertanto di un svolta davvero eclatante, con gli inserimenti perturbati sul Mediterraneo che non trovano più l'ostacolo insormontabile dell'anticiclone come invece accadeva nelle passate settimane. Il maltempo caratterizzerà a tratti anche agli ultimi giorni della settimana e a seguire ci potrebbe essere persino spazio per il ritorno di un po' d'inverno con il freddo dall'artico, sempre in un quadro improntato al meteo perturbato Di anticiclone non se ne vedrà l'ombra.

IL METEO DI MERCOLEDI' 10 FEBBRAIO - La perturbazione scivolerà verso il Sud, con precipitazioni più consistenti sulle regioni centro-meridionali tirreniche ed Isole Maggiori. Nevicherà sui monti oltre i 1300/1500 metri. Il fronte sarà seguito da venti piuttosto forti o burrascosi, che tenderanno a disporsi quasi ovunque da maestrale. Torneranno a prevalere ampie schiarite sul Nord Italia, sotto effetto di correnti favoniche in caduta dalle Alpi. Solo nelle prime ore della giornata insisteranno residui fenomeni sull'estremo Nord-Est. Variabilità sulle Adriatiche, qui le precipitazioni saranno a carattere del tutto sporadico e di debole entità. Miglioramento meteo atteso in serata. Le temperature faranno registrare prevalenti diminuzioni su gran parte del Centro-Nord per l'afflusso d'aria più fredda al seguito del sistema perturbato.

immagine 1 articolo 42463

SI CAMBIA ROTTA, VERSO METEO INVERNALE - Quello attuale è un inverno in realtà travestito da autunno, ma presto potrebbe avere il sospirato cambio di marcia, con ritorno ad un clima decisamente più consono per il periodo in avvio della prossima settimana. Le perturbazioni saranno per ora assolute protagoniste: fin da giovedì nuovo peggioramento su Sardegna, regioni centrali ed in parte il Sud. Più al riparo il Nord, sebbene non sono escluse precipitazioni verso sera più probabili su Emilia Romagna e Basso Veneto. Sulla dorsale settentrionale appenninica la neve potrebbe cadere a quote relativamente basse, altrove in montagna. Meteo che si preannuncia instabile o perturbato anche per il weekend: ulteriori perturbazioni, sulla scia delle precedenti, investiranno la Penisola con effetti più diretti sul Nord e regioni tirreniche.

ULTERIORI TENDENZE - Sono cresciute le quotazioni in merito all'evoluzione meteo d'inizio prossima settimana con l'ingresso più ficcante di correnti fredde, in un quadro meteo che potrà certo essere quello tipico invernale. Non si attendono comunque rilevanti abbassamenti di temperatura, ma valori vicini alla norma.

Pubblicato da Mauro Meloni - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina