Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Perturbazione domenica, altre la prossima settimana. MALTEMPO intenso e calo temperature

La prima perturbazione è transitata sul nostro territorio e ha portato, oltre a un robusto ma temporaneo calo termico, un po' di piogge e un po' di neve. Confermiamo però quanto detto giorni or sono: è soltanto un assaggio.

Nel corso della prossima settimana e sino a metà mese, l'Italia rientrerà all'interno di un impianto perturbato europeo e il maltempo avrà modo di presentarsi ripetutamente. Finalmente rivedremo precipitazioni più consistenti e durature, destinate a lenire almeno in parte la drammatica siccità che attanaglia tante regioni.

VENERDI' 05 FEBBRAIO
Condizioni di bel tempo e temperature in generale aumento. Il rialzo coinvolgerà maggiormente i valori massimi, che potranno godere dell'abbondante soleggiamento. Nuvolosità a sprazzi insisterà inizialmente le Alpi di confine, settori di nordest, con sporadiche fioccate. Poi nubi anche all'estremo Sud, causa venti tesi settentrionali che manterranno un po' di freddo e occasionali gocce di pioggia in Puglia e Sicilia. La tendenza è verso un miglioramento serale anche su questo settore del nostro territorio.

METEO WEEKEND
Il fine settimana di Carnevale confermerà inizialmente un vivace miglioramento meteo, con nuovo incisivo rialzo delle temperature a causa di temporanei venti meridionali. Già sabato, nella seconda parte della giornata, arriverà un peggioramento nelle regioni di Nordovest con piogge in pianure e neve oltre i 1000 metri. La quota risalirà nelle ore successive, a causa di un richiamo d'aria relativamente più umida e mite.

Domenica arriverà la seconda perturbazione con maltempo più forte proprio al settentrione e piogge lungo le tirreniche. Ci saranno altre nevicate sulle Alpi, oltre i 1200-1400 metri, mentre in Appennino sono attese fioccate ad altitudini superiori a 1600 metri. La ventilazione occidentale, sostenuta, porterà aria più mite e le temperature saliranno di nuovo.

ULTERIORI TENDENZE
Possiamo confermare altre fasi di brutto tempo anche dopo metà mese e non escludiamo l'arrivo di freddo più consistente. Se così fosse si realizzerebbero condizioni meteo climatiche decisamente più consone alla stagione invernale.

immagine 1 articolo 42364

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina