Meteo Giornale » Archivio » Meteo Antartide »

Polo Sud, l'estate più fredda dal 2008

immagine 1 articolo 42307 Foto estiva dal Polo Sud, fonte Marco Polie.

Al Polo Sud geografico si è conclusa l'estate più fredda degli ultimi otto anni. Alla base americana Amundsen-Scott (2.836 m) una media di -28,3 °C non si sperimentava dal 2007-08 quando si raggiunsero i -29,1 °C. Determinante per l'esito della stagione è stato gennaio che presenta un valore mensile di -29,3 °C risultando, pure in questo caso, il più basso dal 2008 (-29,9 °C allora). Come si è già fatto notare (leggi qua) il cambio di segno, dopo una primavera in costante anomalia termica positiva, si è avuto a metà dicembre ed è proseguito per quasi tutto il mese successivo.

Da notare che sembra anche profilarsi la fine d'un ciclo in cui, dal periodo più gelido della fine del XX secolo, le medie di gennaio si erano progressivamente portate su livelli di forte anomalia positiva. Lo sintetizza l'andamento per quinquenni, che rendendo più omogenei gli estremi offre il migliore spaccato di tale evoluzione (norma 1981-2010 = -28,1 °C):
1995-99 = -29,0 °C
2000-04 = -28,5 °C
2005-09 = -27,7 °C
2010-14 = -26,8 °C
2015-16 = -28,9 °C

Analogo l'andamento di dicembre, ma la significatività di gennaio è maggiore perché è il mese più stabile dell'anno, con una deviazione standard di soli 1,7 °C (dicembre 1,9 °C).

Sul resto del Plateau Antartico si segnala la minima del 29 gennaio registrata alla base italo francese Concordia (3.233 m): -46,1 °C una punta che è preludio del profondo gelo autunnale che sta ormai prendendo il sopravvento.

Pubblicato da Stefano Di Battista - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina