Meteo Giornale » Archivio » Meteo Europa »

Ondata di gelo e neve in Turchia, fino a -36°C in Anatolia e 70 cm di neve sulle coste del Mar Nero. FOTO!

Mentre in Italia dopo la breve fase artica la temperatura è tornata a salire ben oltre le medie del periodo, in altre zone del mondo l'inverno sta facendo la voce grossa. Tra queste la Turchia, colpita nei giorni scorsi dall'ennesima ondata di gelo e neve di questa stagione.

La temperatura è scesa fino a -35,8°C ad Agri e -35°C a Erzurum, città poste nella parte orientale dell'Altopiano Anatolico, non distanti dal confine con Armenia e Iran. Si tratta di valori una ventina di gradi sotto le medie del periodo ma non record. Addirittura ad Agri il record assoluto è -45,6°C.

Mentre sull'altopiano orientale il gelo era estremo, nelle regioni affacciate sul Mar Nero è arrivata un'altra tempesta di neve.

A Rize, città sul Mar Nero posta a est di Trabzon (Trebisonda), il manto nevoso ha raggiunto 71 cm, a Giresun 48 cm, a Bartin 45 cm, a Trabzon 27 cm. Ma nelle immediate vicinanze collinari gli accumuli nevosi hanno superato il metro e mezzo a quote inferiori ai 500 metri. In alcuni casi sono misure superiori anche a quelle di inizio gennaio, quando altre fortissime nevicate da Black Sea Effect Snow avevano colpito le coste settentrionali turche.

Le immagini che vi mostriamo tratte da facebook.com/SevereWeatherTurkey chiariscono più di mille parole la portata dell'evento nevoso.

immagine 1 articolo 42277 Bitlis

immagine 2 articolo 42277 Samsun

immagine 3 articolo 42277 Rize, da facebook.com/ramadan.kahraman.7

immagine 4 articolo 42277 Giresun

immagine 5 articolo 42277 Trabzon

immagine 6 articolo 42277 Samsun

immagine 7 articolo 42277 Trabzon

Pubblicato da Massimo Aceti

Inizio Pagina