Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Ecco la vera svolta meteo. Fronte Polare verso Sud, tornano le perturbazioni dal 4 febbraio!

Si intravede finalmente la svolta meteo
Appare finalmente dai modelli deterministici, che ci tengo a sottolinearlo sono lo strumento più potente per effettuare previsioni entro i 10 giorni, anzi l'unico scientificamente provato, una svolta barica nel comparto euro-atlantico. Il fronte polare sembra intenzionato a scendere di latitudine e a irrompere anche nel Mediterraneo centrale, anche se è ancora presto per capirne le modalità. Stiamo aspettando le precipitazioni, perché diverse aree del nostro paese sono in forte deficit idrico e alcune anche in siccità conclamata. Servono piogge in pianura e nevicate in montagna. E se le emissioni modellistiche, qui ben rappresentate nella nostra Multimodel a 500 hPa, dovessero aver ragione, a partire dal 4 febbraio inizierebbe una fase molto più dinamica.

immagine 1 articolo 42246

L'anomalo Anticiclone subtropicale
Il grande protagonista di questo inverno è stato l'anomalo anticiclone subtropicale che già nel tardo autunno, mese di novembre, ha dominato lo scenario barico europeo e italiano. Sulle cause di questa anomalia è opportuno per ora sospendere il giudizio: attendiamo pubblicazioni scientifiche in merito. Sicuramente il vortice polare è stato molto forte e chiuso, sicuramente il forte Niño ci ha messo lo zampino. Ma è meglio fermarci qua. Ci aspettano ancora 6 o 7 giorni di dominio altopressorio, il che comporterà un peggioramento della qualità dell'aria nei centri urbani, una anomala fase primaverile in montagna con gravi danni per l'industria turistica invernale, una maggiore frequenza di nebbie e foschie nelle valli e pianure.

Cosa accadrà a Febbraio?
Abbiamo già scritto molto riguardo al riscaldamento stratosferico che non porterà quello sconquasso che molti avevano sperato, ma un disturbo al vortice polare tale da favorire la discesa del suo lobo europeo verso sud. Non mio sembra che vi siano segnali che possano far parlare di freddo, piuttosto è probabile che il flusso perturbato nord-atlantico, come detto sopra, possa tornare a farci visita. E questa sarebbe la cosa più importante! Per il resto, nessuno può sapere come andrà meteorologicamente il mese di febbraio. Quindi aspettiamo con serenità il responso della Natura.

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina