Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Giorni della merla con caldo anomalo, ancora ANTICICLONE. Poi svolta meteo a inizio febbraio

Il robusto campo di Alta Pressione continuerà a stazionare in Italia, più in generale su gran parte del Mediterraneo, sino ai primi di febbraio. Avremo tempo stabile, spesso soleggiato, ma localmente insisteranno nebbie e nubi basse. Sarà un'Italia in veste primaverile, il caldo anomalo si farà sentire soprattutto in montagna e sulle alture. Infine, non meno importante, il tasso di polveri sottili destinato ad accrescersi ancora nei grandi centri urbani.

GIOVEDI' 28 GENNAIO
Nebbie e nubi basse in Val Padana, Liguria e localmente coste tirreniche, a tratti persistenti con possibilità di qualche isolato piovasco tra riviera ligure e Toscana. Sole prevalente nelle altre regioni, clima mite con temperature massime che localmente potranno raggiungere punte prossime a 20°C - soprattutto in Sardegna.

ANTICICLONE PER L'INTERA SETTIMANA
La presenza dell'Anticiclone assicurerà condizioni di stabilità atmosferica da Nord a Sud. Il clima sarà molto gradevole di giorno, persino mite in montagna e sulle alture, mentre in pianura e lungo le coste crescerà l'umidità e il ristagno al suolo determinerà lo sviluppo di nebbie e nubi basse talvolta persistenti. Continueranno a mancare piogge e neve, la ventilazione sarà spesso assente o al più debole di brezza sui litorali. I mari risulteranno calmi o poco mossi.

Le polveri sottili, vista la mancanza di un adeguato ricambio d'aria, riprenderanno ad accumularsi nelle grandi aree urbane. Si potrebbero superare nuovamente i livelli di guardia, il che non è certo un bene per la nostra salute.

MITI ANCHE I GIORNI DELLA MERLA
Siamo ormai prossimi ai giorni più freddi dell'anno. Le condizioni d'Alta Pressione dovrebbero persistere sino ai primi di febbraio, lo ripetiamo, ed è per questo che ci aspettiamo un quadro meteo climatico simile all'attuale. Il caldo anomalo si percepirà soprattutto in quota, quindi in montagna, altrove si dovranno affrontare giornate a tratti grige per la presenza di nebbie e nubi basse. Purtroppo si aggraverà ulteriormente il problema dell'inquinamento nelle grandi città.

ULTERIORI TENDENZE
Sin dai primi di febbraio dovrebbero rivedersi alcune perturbazioni atlantiche con ritorno delle precipitazioni un po' ovunque e calo delle temperature. Potrebbe seguire una fase di freddo artico, ma per maggiori dettagli vi invitiamo a seguire i nostri aggiornamenti a lungo termine.

immagine 1 articolo 42235

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina