Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Monster HP ancora per una settimana. Prospettive atlantiche e artiche nella prima settimana di febbraio

Evoluzione meteo prossimi 7 giorni. Monster HP
Il nuovo mostruoso anticiclone di origine subtropicale dominerà lo scenario meteo per altri sette giorni circa, ovvero sino ai primi di febbraio. Le conseguenze per l'Italia saranno soprattutto il perdurare della siccità, il peggioramento dell'inquinamento nei centri urbani, nebbie progressivamente più invasive e clima molto mite, troppo mite, sui nostri monti.

immagine 2 articolo 42223

Lungo termine: tendenze dai modelli deterministici
Da ieri sera è apparsa la possibilità, ma si tratta per ora solo di una tendenza di lungo termine, che intorno al 4 febbraio una saccatura mista, nord-atlantica e artica, possa fare irruzione sull'Italia. Per ora non è importante studiarne i particolari, è solo una tendenza, ma sottolineare come i modelli deterministici inizino a fiutare un cambio netto nella circolazione, a favore di un ritorno a condizioni bariche più dinamiche. Ciò sarebbe anche in buona corrispondenza con i disturbi stratosferici di cui spesso abbiamo parlato, che proprio a febbraio dovrebbero indurre il fronte polare a scendere di latitudine in Europa.

immagine 1 articolo 42223

Conclusioni
Se tale tendenza di lungo periodo dovesse trovare conferma nelle prossime uscite modellistiche, potremmo tirare un sospiro di sollievo di fronte al rischio siccità che il nostro paese sta vivendo. Più che il freddo ora servono piogge prolungate, inserite in uno scenario barico dinamico. Che poi le precipitazioni arrivino dall'Artico o dall'Atlantico poca importa. Servono la pioggia per le nostre terre assetate, la neve per i nostri monti spogli, e la precipitazioni in genere per le nostre città inquinante.

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina