Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » News Clima »

El Nino in fase di indebolimento, ma avrà ripercussioni anche d'estate

Il fenomeno di El Nino si sta indebolendo. L'analisi degli esperti americani del National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), conferma il raggiungimento del picco e un graduale indebolimento, anche se comunque le anomalie termiche del Pacifico equatoriale rimarranno elevate. Il picco dovrebbe essere stato raggiunto a metà novembre, ma El Nino è destinato a durare sino alla fine della primavera o all'inizio dell'estate. Solo in quel momento la temperatura media delle acque superficiali pacifiche tornerà alla normalità.

Da ottobre a dicembre il settore centrale del Pacifico ha registrato temperature superficiali superiori alla media di riferimento, con punte di oltre 2,3°C in più. Un valore che ha portato gli esperti a definirlo il più forte della storia. In precedenza, il più grande fenomeno si verificò nel 1997/1998. Va detto che il monitoraggio del fenomeno cominciò nel 1950.

Le conseguenze sul clima planetario sono sotto gli occhi di tutti - anche sul nostro tempo atmosferico - ma i climatologi ritengono che possa avere notevoli ripercussioni anche in estate con una stagione record degli uragani.

immagine 1 articolo 42209

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina