Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Super anticiclone subtropicale! Anticipo di Primavera in pieno gennaio

Il nuovo Super-Anticiclone che uccide l'Inverno
Lo scenario barico che si costruirà sul comparto euro-atlantico è molto simile a quello che aveva dominato nei mesi di novembre e dicembre. Avremo un forte pattern NAO+, ovvero il vortice polare si rafforzerà molto alle alte latitudini europee, mentre sulle regioni centro-meridionali governerà indiscusso l'anticiclone delle Azzorre, ovvero l'alta pressione subtropicale per eccellenza in inverno. A questo punto viene spontaneo il dubbio che questo inverno sarà segnato quasi completamente da questa incredibile anomalia, e che la fase artica appena terminata sia stata solo una breve parentesi.

immagine 1 articolo 42168

I maggiori rischi per l'Italia
Per il nostro paese ciò comporterà:
1. Anticipo di primavera. Fase molto mite, soprattutto in montagna, con fusione della neve. Grande sofferenza per l'industria turistica invernale. Molto mite, potemmo dire meglio caldo, anche nelle località mediterranee, collinari e costiere in genere, dove non agiranno le inversioni termiche.
2. Inversioni termiche. Nelle valli e in Pianura Padana tornerà l'inversione termica, ovvero l'aria fredda ristagnerà in basso. Ovviamente torneranno anche le nebbie, in diversi casi fitte e persistenti.
3. Inquinamento pericoloso. Nei luoghi dell'inversione termica, ma anche in tutte le principali aree urbane della penisola, il livello delle polveri sottili tornerà sopra i limiti. In Pianura Padana siamo già oltre i limiti in diverse località.

Quindi, Inverno finito?
Mai si potrà affermare una cosa del genere al 23 di gennaio.
La Meteorologia è una scienza umile, non ama i vaticini, e le sorprese sono sempre dietro l'angolo. Le previsioni mensili, stagionali, di lungo termine, qualunque sia la loro metodologia, sono utili strumenti di analisi, possono dare indicazioni tendenziali, ma quello che conta poi sono le elaborazioni modellistiche. Per ora limitiamoci a prendere atto che un nuovo potente anticiclone subtropicale dominerà lo scenario meteo per almeno una decina di giorni.

E lo Strawarming?
Il Centro Meteo Europeo (ECMWF) conferma la probabilità che si possa avere un forte disturbo al vortice parole stratosferico, lo Strawarming. Probabilmente a febbraio tale disturbo potrebbe estendersi al VP troposferico. Questo scossone, se si dovesse verificare, rimetterebbe in gioco l'Europa per nuove irruzioni artiche. Ma è ancora troppo presto per capire in che modo.

Un augurio di buona giornata ai lettori del MTG!

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina