Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Analisi Meteo »

Mezzo passo avanti, tre indietro: torna l'ANTICICLONE mangia inverno

Vogliamo parlare della mappa che stiamo per mostrarvi? O volete che ci si proietti oltre e si cerchi di comprendere come evolverà la seconda parte dell'inverno? La risposta, in entrambi i casi, contempla dinamiche viste e riviste: Vortice Polare indiavolato, gelo relegato sul Polo Nord e Alte Pressioni alle medie latitudini. Ecco, abbiamo sintetizzato quel che è successo sinora e quel che accadrà nei prossimi 7-10 giorni. Inutile nasconderlo: sino ai primi di febbraio dovremo affrontare un'Alta Pressione tenace e fastidiosa.

In molti sottovalutano la portata dell'anomalia meteo climatica in atto. Un'altra settimana senza piogge e senza neve non è certo un toccasana. Tante zone d'Italia vedranno aggravarsi la crisi idrica perdurante, altre dovranno far fronte al ritorno di nebbie, nubi basse e soprattutto delle polveri sottili. La causa di tutto ciò è inquadrata nella rappresentazione grafica che vi mostriamo: trattasi della pressione media a livello del suolo nei prossimi 5 giorni.

Potrete notare voi stessi come in Italia vada a collocarsi la parte più coriacea dell'Alta Pressione: si scorgono valori compresi tra 1030 e 1040 hPa. I Vortici Ciclonici, al contrario, rimarranno intrappolati al di sopra del 60° parallelo. Insomma, l'inverno non vuole proprio saperne.

immagine 1 articolo 42161

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina