Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Miglioramento meteo, quanto durerà? Anticiclone contrastato dal gelo orientale

GELATE, FA ANCORA FREDDO: l'irruzione artica, pur in fase di stanca, non può considerarsi ancora terminata. Il freddo continua a farsi sentire, anche laddove è tornato a splendere il sole. Le temperature massime continueranno a guadagnare qualche grado, specie nel fine settimana, mentre le minime rimarranno molto basse e insisteranno diffuse gelate.

ANTICICLONE IN SPINTA DA OVEST: il miglioramento meteo verrà coadiuvato dal ritorno dell'Alta Pressione. Alta Pressione che riuscirà a prendere il sopravvento su gran parte d'Italia, ma che faticherà un po' di più ad affermarsi sul Mezzogiorno a causa della vicinanza del blocco d'aria gelida orientale.

NETTA CONTRAPPOSIZIONE TRA ARIA MITE E ARIA GELIDA: lo scenario ipotizzato, da qui a fine mese, indica una netta contrapposizione tra l'Alta Pressione e il blocco d'aria gelida orientale. Al momento l'ipotesi più probabile contempla una sostanziale stabilità atmosferica, tuttavia - lo dicono alcune emissioni modellistiche tra le più recenti - non possiamo escludere che il gelo orientale riesca a spingersi verso il Mediterraneo.

ULTERIORI TENDENZE: le dinamiche emisferiche ci dicono che a cavallo tra fine mese e la prima settimana di febbraio potrebbero verificarsi forti irruzioni fredde fin verso le medie latitudini. Difficile, al momento, ipotizzare quelli che saranno i Paesi più a rischio. Ciò che conta è che il quadro circolatorio continentale si orienti verso una rivalsa invernale coi fiocchi. Il resto verrà di conseguenza.

immagine 1 articolo 42111

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina