Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Meteo Italia »

Forte gelo nella notte italiana, temperature fino a 10 gradi sotto zero in pianura

La forte irruzione di aria artica ha portato i maggiori effetti al Sud Italia e sulle regioni adriatiche, con nevicate a bassa quota, localmente a livello del mare, ma proseguendo nei giorni ha fatto crollare le temperature, specie le minime, in tutto il Centro-Nord.

Nell'ultima nottata si sono raggiunti -10,3°C all'Aeroporto delle Malpensa, -9,9°C a Venaria Reale nei pressi di Torino, -9,3°C a Bolzano.

Eccetto la costa ligure, le gelate hanno interessato tutto il Nord ed eccetto il litorale tirrenico tutto il Centro Italia, interessando anche le pianure tirreniche prossime alla costa.

Ma comincia a fare più freddo in pianura rispetto alla montagna, segno che l'afflusso di aria artica si è ormai esaurito.

immagine 1 articolo 42108 Temperature minime della notte, in blu quelle sotto zero

Questa fase artica ha fatto crollare le temperature mediamente di 9°C rispetto al periodo più caldo del mese, quando le temperature avevano raggiunto i livelli del gennaio 2007. Il giorno 18 gennaio è stato il più freddo dal 31 dicembre 2014 e il 19 gennaio è stato di un soffio meno freddo.

Ci sarà un nuovo impulso artico tra venerdì e sabato, poi arriverà aria ben più mite e le temperature subiranno un corposo rialzo, salvo nelle zone, come quelle di pianura e valle, che subiranno gli effetti delle inversioni termiche.

Il mese di gennaio probabilmente si concluderà con temperature sopra la media trentennale, ma non di moltissimo, la stagione senza inverno è stata scongiurata.

Pubblicato da Massimo Aceti

Inizio Pagina