Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Modelli »

Dopo l'irruzione artica, arriverà l'anticiclone delle Azzorre

Siamo finalmente in Inverno: 14-20 gennaio
Stiamo vivendo il primo vero episodio invernale di questa anomala stagione. Stanno penetrando in Italia correnti molto fredde, sino a -10°C a 850 hPa sulle regioni adriatiche e orientali. In diverse regioni del Centro-Sud nevicherà, mentre sarà più secco al Nord. Nei prossimi giorni le minime in Pianura Padana scenderanno di molti gradi sotto lo zero, fino a toccare i -10°C. Gran freddo anche sulle Alpi, ma secco.

Dove la neve?
La neve cade e cadrà sulle regioni adriatiche, dalle Marche sino alla Puglia, in diversi casi sino alle coste. L'Appennino centro-meridionale vedrà accumuli importanti. Ma le neve per via della tramontana furiosa arriverà anche sulla Sicilia settentrionale, qui per il Tyrrhenian Effect. Non va neppure esclusa la possibilità che un veloce passaggio ciclonico sul Tirreno nei primi giorni della prossima settimana possa portare nevicate deboli su Liguria, Toscana e Sardegna.

immagine 1 articolo 42028

Avanzata imperiosa delle Azzorre dopo il 20 gennaio
Ormai appare indubbia l'avanzata verso est dell'anticiclone delle Azzorre nel corso della terza decade. Come possiamo vedere nella Multimodel a 500 hPa, il promontorio subtropicale sarà intrappolato tra il vortice canadese a ovest e quello artico a est. Nuovo stop alla stagione invernale.

Conclusione
La prima parte della stagione è stata assolutamente anomala, con un dicembre siccitoso e anticiclonico, e una prima metà di gennaio più dinamica ma assolutamente non fredda. La settimana pienamente invernale che stiamo vivendo sarà solo una parentesi?
O la stagione, nella sua seconda, parte ci regalerà altri episodi freddi e nevosi?

Pubblicato da Aldo Meschiari - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina