Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Flash Modelli »

Italia terra di mezzo tra l'Anticiclone a ovest e il gelo a est

Sembra questa, per il momento, la tendenza settimanale (la prossima s'intende). La prognosi potrà essere sciolta definitivamente domani, o addirittura lunedì 18 gennaio, ma per il momento apprendiamo dai più autorevoli centri di calcolo internazionali la seguente proposta: la graduale spinta anticiclonica verso il Mediterraneo e la presenza di un blocco d'aria gelida sull'Europa orientale.

Ipotesi ben rappresentata graficamente dall'ultima emissione del nostro Multimodel, che per la giornata del 21 gennaio indica una maggiore incidenza altopressoria ma anche una permanenza del freddo a causa di venti sostenuti settentrionali. Sarà la soluzione definitiva? Difficile dirlo. Non trascuriamo il fatto che a inizio settimana dovrebbe transitare una perturbazione atlantica e che il freddo preesistente potrebbe facilitare ulteriori nevicate a bassissima quota.

Dopodiché dovremo capire quale sarà il ruolo del Vortice Canadese e più in generale della circolazione atlantica. E' l'elemento di maggior disturbo, anche se a nostro avviso non va minimamente trascurato il serbatoio gelido in creazione al di là dell'Adriatico. Insomma, elementi su cui ragionare ne abbiamo a bizzeffe ed è per questa ragione che vi invitiamo - caldamente - a seguirci nei vari approfondimenti giornalieri. Oggi, domani e nei primi giorni della prossima settimana.

immagine 1 articolo 42006

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina