Questo sito contribuisce all'audience di Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Buongiorno Italia »

Più freddo al Nord, neve su Alpi. Mite al Centro Sud, con piovaschi su tirreniche

Perturbazioni atlantiche: dopo il breve intermezzo freddo dell'Epifania, l'Italia è nuovamente sotto il tiro delle miti correnti atlantiche. La circolazione occidentale, sostenuta da venti localmente intensi, continua a pilotare sistemi nuvolosi più o meno consistenti verso le nostre regioni.

Più freddo sul Nord Italia, mite altrove: le temperature si manterranno sostanzialmente basse nelle regioni settentrionali, specie su aree pianeggianti e vallive. Procedendo verso il Centro Sud troveremo un quadro termico non consono al periodo e spesso influenzato dai venti di caduta dai rilievi (favonio per capirci). Le massime registreranno ulteriori aumenti, tant'è che nelle due Isole Maggiori ci aspettiamo punte di 20°C.

Neve su Alpi, pioviggini lungo il Tirreno: il quadro esposto suggerisce nubi persistenti nelle regioni tirreniche e qui potranno manifestarsi deboli piogge sparse. La probabilità sarà più alta nella seconda parte della giornata. Andrà meglio su adriatiche e ioniche dove a prevalere saranno le schiarite, così come sul Nord Italia - eccezion fatta per la Liguria. Sulle Alpi, specie sui confini, non mancherà occasione per delle nevicate. In serata tendenza ad ulteriore peggioramento in Valle d'Aosta.

Sul freddo di metà mese: i modelli matematici di previsione faticano a inquadrare al meglio la situazione. Detto che in Europa farà molto freddo, resta ancora da capire quale sarà l'ingerenza delle masse artiche sul comparto mediterraneo.

immagine 1 articolo 41846

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina