Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Nel fine settimana peggioramento meteo, verso fase più fredda invernale

L'Italia continua a risentire di una robusta circolazione perturbata di chiara origine atlantica. I sistemi nuvolosi continueranno a transitare con direttrice nordovest/sudest, penalizzando maggiormente le regioni di ponente.

Il quadro climatico sta tornando a farsi mite, ma durerà poco: a metà della prossima settimana dovrebbe iniziare ad affluire aria fredda nordica, proveniente dall'Artico, destinata a far calare bruscamente i termometri e ad aprire un lungo periodo di dinamicità invernale.

Il meteo venerdì 08 Gennaio
Prevediamo condizioni di tempo variabile, con maggiori annuvolamenti nelle regioni tirreniche associate a sporadiche deboli piogge. Altrove più schiarite, salvo banchi di nebbia al primo mattino tra pianure e valli. Da segnalare fitte nevicate sul confine delle Alpi, localmente in sconfinamento sui settori meridionali. Nevicherà oltre i 1600-1800 metri, ma locali sacche d'aria fredda renderanno possibili sconfinamenti a quote inferiori e addirittura prossime a 1000 metri.

La previsione per il fine settimana
Sabato arriverà una perturbazione e investirà anzitutto il Nord Italia, portando piogge in pianure e neve sulle Alpi (in genere oltre 1400-1600 metri). Pioverà a sprazzi anche sulle tirreniche, mentre in serata peggiora in Emilia Romagna, Toscana e ovest Sardegna. Andrà meglio nelle adriatiche e sulle ioniche. Domenica avremo sempre condizioni di variabilità, con maggiore probabilità di precipitazioni lungo il Tirreno e sulle Alpi.

Prospettive di freddo artico confermate
Pur con tutte le cautele del caso, da metà della prossima settimana dovrebbe aprirsi un periodo decisamente invernale caratterizzato da impulsi d'aria fredda in movimento dal Circolo Polare Artico verso le medie latitudini. Il Mediterraneo, quindi anche l'Italia, potrebbe essere uno dei principali obbiettivi.

immagine 1 articolo 41828

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina