Meteo Giornale » Archivio » Flash Modelli »

Freddo artico: anche il modello europeo ECMWF inizia a fare sul serio

Più passano i giorni e più pare che le dinamiche descritte a suo tempo siano in grado di realizzarsi. Le ricapitoliamo rapidamente: un Vortice Polare in temporaneo rinvigorimento andrà a innescare un richiamo d'aria calda dal Pacifico settentrionale verso il Circolo Polare Artico. L'intrusione d'aria calda creerà i presupposti per lo spostamento di un blocco d'aria gelida dal nord Atlantico all'Artico russo. La casella oceanica lasciata libera dovrebbe essere sfruttata dall'Alta delle Azzorre, smaniosa di raggiungere la Groenlandia.

Il risultato di queste manovre è ben evidenziato dalla rappresentazione grafica dell'ultima emissione del modello matematico europeo ECMWF: il freddo artico si catapulterà verso sud invadendo gran parte del Mediterraneo. Mancano ancora 10 giorni, questo è vero, ovviamente dovremo valutare il grado di coinvolgimento dell'Italia ma se le cose dovessero andare così si realizzerebbe un periodo invernale ben più incisivo tanto per diffusione quanto per magnitudo.

immagine 1 articolo 41803

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina