Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Si prospetta una settimana anticiclonica, davvero poche le insidie

Lunedì qualche isolata pioggia sul basso Tirreno.

Mentre Xaver si allontana ulteriormente ad est e promette un rientro a sudovest direzione Turchia, l'Italia è situata ai margini di un poderoso blocco anticiclonico. Ma pur trovandosi in posizione non privilegiata, gli effetti stabilizzanti sono evidenti e se si eccettua qualche piccola pecca a oriente e sul basso Tirreno, le condizioni meteorologiche appaiono stabili e spesso assolate.

Giusto menzionare le insidie nuvolose perché derivanti dall'inserimento di una massa d'aria umida venuta dal nord Africa e destinata ad apportare qualche pioggia tra Sicilia, Campania e Calabria. Nulla di preoccupante, intendiamoci, ma quanto basta a far sì che l'avvio settimanale non sia eccelso. Il meteo tenderà a stabilizzarsi ulteriormente col passare dei giorni e con lo spostamento del blocco anticiclonico tra la Mitteleuropa e il cuore del Mediterraneo.

Il tempo lunedì 9 dicembre
Dalla giornata di domani non dobbiamo aspettarci variazioni eclatanti. Come anticipato pocanzi, avremo qualche goccia di pioggia nelle regioni che si affacciano sul Tirreno meridionale. Nubi a carattere sparso potrebbero coinvolgere anche la Sardegna e il medio-basso versante adriatico, pur senza precipitazioni associate. Ci aspettiamo velature in transito su Alpi e nordest, da segnalare nebbie e foschie al primo mattino su pianure e valli del Centro Nord. Zone dove peraltro si percepirà il freddo da inversione, pertanto non escludiamo ulteriori gelate notturne. Paradossalmente il clima sarà più mite su alture e rilievi, specie di giorno. La ventilazione rimarrà settentrionale, sostenuta su basso Adriatico e Ionio.

immagine 1 del capitolo 1 del reportage 30351 Lunedì avremo il passaggio di un po' di nubi su molte regioni, ma annuvolamenti di maggior spessore coinvolgeranno le regioni del basso Tirreno laddove potrebbero verificarsi anche delle piogge.

Martedì 10 dicembre
Prevediamo pochi cambiamenti, salvo un'attenuazione di nubi e fenomeni anche tra Sicilia, Calabria tirrenica e Campania. Persisteranno annuvolamenti di poco conto, soprattutto sul settore nord della Sicilia. Segnaliamo un'accentuazione del vento da n/ne su gran parte del Centro Sud e nelle due Isole Maggiori. Insisteranno nebbie e foschie nelle pianure centro settentrionali, soprattutto in Val Padana, così come pure locali gelate notturne. Ancora clima gradevole in quota.

Da mercoledì consolidamento anticiclonico
La stabilità prenderà il sopravvento, pertanto prevediamo condizioni di tempo decisamente buono al Centro Sud e nelle due Isole Maggiori. Sole anche su alture e montagne, Alpi comprese. Su valli e pianure, invece, si intensificheranno nebbie e foschie. In Val Padana aumenteranno anche le polveri sottili e non mancherà occasione per nebbie ghiacciate per via delle forti inversioni termiche notturne. Le ventilazione sarà blanda, o addirittura assente un po' dappertutto.

Situazione destinata a non mutare almeno sino al prossimo weekend, ma stante le ultimissime proiezioni dei modelli di previsione, potrebbe accompagnarci fino a ridosso delle festività natalizie.

immagine 2 del capitolo 1 del reportage 30351 Da mercoledì in poi ci aspettiamo condizioni di tempo ancor più stabile, ma ciò significa anche intensificazione delle nebbie, delle foschie e delle inversioni termiche.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina