Il Post

 
 

Meteo Giornale » Archivio » Meteo News dal Mondo »

Neve a Damasco, fiocchi a Gerusalemme. Gran freddo tra India, Nepal e Bangla Desh

In Siria, neve a Damasco, massime di 6°C sulla costa, neve a tratti anche sulle coste libanesi, bianche le colline di Beirut oltre i 3-400 metri. Gran gelo tra Romania, Bulgaria e Macedonia, Sofia e Bucarest -14°C. Record di freddo in India, gelo storico a Bareilly, il primo in oltre 100 anni.

immagine articolo 26017 Nevica abbondante a Hasroun, nel nord del Libano, mercoledì 9 gennaio. Questa cittadina si trova in quota, a circa 1500 m, ma la neve è caduta anche molto più in basso nel paese. Fonte www.dailystar.com.lb Freddo, pioggia e neve in Medio Oriente. In Siria, mercoledì 9 gennaio, la neve è caduta a Damasco, ma impressionano soprattutto le massime sulle costa mediterranea, con 6,2°C a Lattakia e 6,2°C al Basel Assad Airport. Nevicate diffuse anche in Giordania, compresa la capitale Amman, dove tra le 18 GMT di martedì e la stessa ora di mercoledì sono caduti 27 mm, in forma di pioggia fino alle 12 di mercoledì, quando la pioggia è diventata neve. Alle 18 GMT di mercoledì ad Amman nevicava con 0,2°C. Neve anche a Irbid e Mafraq.

In Israele, la neve è arrivata anche a Gerusalemme, ma per lo più si è presentata mista a pioggia, solo a tratti la precipitazione è stata di neve pura. Spiccano anche i 42 mm di pioggia tra le 18 GMT di martedì 8 e la stessa ora di mercoledì 9 a Beer Sheva, nel deserto del Negev (36 mm la media di gennaio, 167 mm la media annua). Dopo il diluvio dei giorni scorsi (209 mm tra le 6 GMT del 5 e la stessa ora dell'8 gennaio, le piogge intense nel paese hanno causato inondazioni e almeno 7 vittime) , mercoledì 9 non ha piovuto molto a Beirut, ma la quota neve localmente è scesa fino a 3-400 m. 51 mm a Tripoli tra le 6 GMT di martedì e la stessa ora di mercoledì, malgrado la temperatura intorno ai 6°C a tratti è caduta la neve. Neve abbondante nell'interno, oltre 10 cm nel famoso sito archeologico di Baalbek, tutti nevosi i 28 mm registrati tra le 18 GMT di martedì e la stessa ora di mercoledì a Houche-al-Oumara (Valle della Bekaa, m 920). Numerose le strade di montagna interdette al traffico, chiuse giovedì le scuole in gran parte del paese.

Pioggia mista a neve al livello del mare mercoledì 9 gennaio anche a Cipro. A Nicosia, nelle ore prima dell'alba, la precipitazione di pioggia mista a neve si è accompagnata a una temperatura scesa fino a 0,4°C.

La depressione che sta martellando il Medio Oriente è alimentata da una possente discesa di aria gelida che anche mercoledì 9 gennaio ha portato gelo intenso sui Balcani, soprattutto nei settori orientali. In Bulgaria, valori fino a oltre -20°C in montagna, -14,4°C a Kustendil, -13,6°C a Sofia, -13,5°C a Veliko Tarnovo, -13,0°C a Chirpan, -12,2°C a Dragoman, -12,1°C a Kurdjali. Sofia, dove ha anche nevicato, ha una media delle minime di gennaio di -4,9°C. In Romania, gelo terribile nella "solita" Miercurea Ciuc, soggetta a formidabili inversioni termiche, con estremi -26,2°/-14,6°C. Altre minime molto basse: Omu (m 2500) e Bacau -19,0°C, Botosani -17,8°C, Calarasi e Rosiori De Vede -16,2°C, Iasi e Ceahlau Toaca -15,6°C, Bucarest -14,6°C, Sibiu -14,3°C. Alcune medie delle minime di gennaio, in °C: Sibiu -8,3°, Iasi -6,9°, Bucarest -5,5°.

In Macedonia, mercoledì 9 gennaio minime spesso in doppia cifra negativa: Berovo -15,5°C, Kriva Palanka -14,0°C, Skopje -11,5°C, Lazaropole -11,3°C, Demir Kapija -10,3°C, Bitola -9,9°C. -3,4° e -4,5°C le medie delle minime di gennaio a Skopje e Bitola.

Ancora record di freddo mercoledì 9 gennaio in India, all'aeroporto di Patna con 1,1°C, a Bareilly con -0,1°C (serie storica ultrasecolare, precedente record 0,0°C nel febbraio 1905) e a Gorakhpur con -1,0°C. E' record anche la minima di 4,8°C a Bankura, ma la serie storica è limitata e frammentata. A Calcutta/Aaeroporto Dum Dum la temperatura è scesa a 6,6°C, il record assoluto è 5,0°C, 9°C a Calcutta centro, dove il record assoluto è 6,8°C. Quasi record anche a Cherrapunji, che è una delle località più piovose al mondo ma dove le gelate sono rarissime, mercoledì minima 0,1°C, vicino al record di -1,0°C.

Freddo anche in Nepal e Bangladesh. Record di massima più bassa nelle pianure nepalesi mercoledì 9 gennaio. Dacca, capitale del Bangladesh, ha registrato una minima appena sopra i 7°C, vicina al suo record di 5,6°C, Kathmandu (capitale del Nepal) è scesa invece a -2°C, vicino al record di -3,9°C, entrambi i record sono del gennaio 1964. Dinjapur, sempre in Bangladesh, è scesa fino a 3,2°C, era dal 1964 che in Bangladesh non si scendeva cosi in basso. Il record di freddo e di 1,7°C a Srimangal, nel 1937 e 1964.

Continuano gli incendi nel sud dell'Australia, in particolare in Tasmania, dove negli ultimi giorni il fuoco ha distrutto almeno 128 abitazioni. In Tasmania, l'ondata di caldo che ha portato tanti record si è ora esaurita, gran caldo invece in Australia Occidentale, dove mercoledì 9 gennaio si sono raggiunti i 49,0°C a Leonora e i 48,0°C a Bulga Downs e Milura. Per Leonora e Bulga Downs si tratta nuovamente di record, il precedente ... era del giorno prima.

Giovanni Staiano - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Inizio Pagina